29E disse una parabola a loro: «Vedete il fico e tutti gli alberi. 30Quando già germogliano, guardando da loro conoscete che già è vicina l’estate. 31Così, anche voi quando vedete queste cose accadere, sapete che è vicino il Regno di Dio. 32In verità vi dico che nemmeno questa generazione sarà passata fino a che tutto sia avvenuto. 33Il cielo e la terra passeranno, le mie parole giammai passeranno.
34Fate attenzione a voi stessi, che non siano appesantiti i vostri cuori in ebrezze e ubriachezza e preoccupazioni della vita e quel giorno non vi piombi addosso improvviso 35come laccio si abbatterà infatti su tutti coloro che siedono sulla faccia della terra. 35Vigilate in ogni tempo, pregando di avere la forza di fuggire tutte queste cose che stanno per accadere e stare davanti al Figlio dell’uomo».
37Era i giorni nel tempio a insegnare, le notti, uscito, dimorava presso l’orto chiamato degli ulivi. 38E tutto il popolo andava al sorgere [del sole] da lui nel tempio ad ascoltarlo.